EMME è anche su:

lunedì 7 maggio 2012

PARIS

Il titolo dice tutto: chi c'è stato lo sa, e sembrerebbe inutile parlarne.
Ma per tutti gli altri che non hanno mai visitato la capitale della R moscia, cercherò volentieri di rendere l'idea..
Se Roma è la capitale d'Italia (non solo politicamente ma anche storicamente, culturalmente, ecc.) e se Londra è la capitale del Regno Unito, Parigi è la capitale d'Europa. Mentre si passeggia per le vie, anzi per le Rue e le Avenue, ci si sente davvero nel cuore dell'Europa.. sia geograficamente, sia per quanto riguarda persone, colori, architetture, ecc...
Il tempo durante la permanenza non è stato dei migliori, ma a quanto pare il clima francese è sempre lunatico: in 8 giorni non c'è stato un giorno in cui non abbiamo visto la pioggia, ma quasi sempre, soprattutto i primi giorni, si trattava di rovesci passeggeri, giusto per dire "tié, eccoti bagnato, e ora me ne torno a ronfare". Maledetto.
Per fortuna però, mi sono state concesse tre mezzorette di sole in momenti strategici, e ne ho approfittato per immortalare gli scorci più banali della città in questione:
               
Come volevasi dimostrare, Parigi (e in particolare il quartiere latino) stuzzicano non poco la creatività artistica, e molto spesso mi sono ritrovato a sognare di passare del tempo a fare ritratti per strada, suonare la chitarra su uno sgabello o improvvisare improbabili spettacolini da marciapiede... Senza dubbio sarà il programma serale delle mie prossime vacanze parigine! Eccovi un video che ho fatto di un mitico artista di strada, bombolettaro provetto.


Non voglio raccontare altro, non vi resta che fiondarvi sul primo treno/aereo e perdervi tra le mille strade della capitale francese.. se volete compagnia, io ci sono!
Intanto ecco un po' delle fotografie che ho fatto con Instagram (quell'app che ti fa credere di essere un fotografo serio)


Presto vi narrerò dei giorni seguenti, quando mi addentrai nel terribile regno oscuro di Disneyland!

Ciau!
M